CINEFORUM

Vangelo secondo Maria
Vangelo secondo Maria

di Paolo Zucca.

Maria è una ragazza giovanissima originaria di Nazareth, grande appassionata dei racconti della Bibbia. Purtroppo essendo una donna nella Palestina antica, alla giovane è proibito leggere e scrivere. Eppure, Maria in sinagoga è entusiasta di come i profeti riescano ad avere un dialogo diretto, da pari a pari, con Dio.

La ragazza sogna la libertà, la possibilità di aver un'istruzione, nonché l'opportunità di fuggire e vivere un'impresa. È per questo che Maria si ribella a Dio, disobbedendogli. Affascinante.

Martedì 25 giugno

ore 21,15

Dall'alto di una fredda torre
Dall'alto di una fredda torre

di Francesco Frangipane.

La storia di sei persone, un padre e una madre, un figlio e una figlia, due medici, e di una malattia che stravolge la quiete di una famiglia. Chi butteresti giù dalla torre?

Martedì 2 luglio

ore 21,15

L'arte della gioia - parte 1
L'arte della gioia - parte 1

di Valeria Golino.

Modesta, adolescente nella Sicilia di inizio Novecento, vuole una vita migliore rispetto a quella vissuta finora. Spregiudicata, sensuale e coraggiosa, Modesta precorre i tempi ed è animata da un insaziabile desiderio di conoscenza, di amore e di libertà. Aggressivo.

Martedì 9 luglio

ore 21,15

L'arte della gioia - parte 2
L'arte della gioia - parte 2

di Valeria Golino.

Modesta è disposta a tutto pur di perseguire la sua felicità, senza piegarsi mai alle regole di una società oppressiva e patriarcale a cui sembra predestinata. Spregiudicata, appunto.

Martedì 16 luglio

ore 21,15

Fremont
Fremont

di Babak Jalali.

Fremont è una cittadina della Bay Area californiana, nota come Little Kabul per la presenza sul suo territorio di una delle maggiori enclave di afghani negli Stati Uniti. Qui vivono diversi immigrati in cerca di un senso di appartenenza, la stessa cosa che cerca Donya: comunità, connessione e amore. Deliziosamente tenero.

Martedì 23 luglio

ore 21,15

Shukran
Shukran

di Pietro Malegori.

Il dottor Taher è un cardiochirurgo in un paese dilaniato dalla guerra: la sua vocazione è quella di salvare vite umane, e in una nazione vittima di bombardamenti quotidiani, il suo ruolo è fondamentale. Un giorno suo fratello muore in un attacco terroristico mentre sta soccorrendo delle vittime di guerra. Quando poco dopo, arriva da lui un bambino in condizioni critiche che ha bisogno di essere operato d’urgenza, il medico scopre che si tratta del figlio del terrorista che ha ucciso suo fratello. Che fare?

Martedì 30 luglio

ore 21,15